Chi è il Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva?

San Valentino
Marzo 17, 2024
Famiglia
Marzo 17, 2024
Mostra tutti

Chi è il Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva?

Il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva (TNPEE) è una figura professionale sanitaria che svolge interventi diretti alla prevenzione, alla valutazione e alla riabilitazione dei soggetti in età evolutiva, avendo come obiettivo primario la promozione di uno sviluppo equilibrato e armonico del bambino nella fascia d’età compresa tra la prima infanzia e l’adolescenza.

Il TNPEE è il Professionista Sanitario dell’Area della Riabilitazione che, riconosciuto con Decreto Ministeriale 5/1997, svolge attività di abilitazione, di riabilitazione e di prevenzione rivolte alle disabilità in età evolutiva, ovvero nella fascia di età 0 – 18 anni.

In particolare si occupa di:

  • Deficit di attenzione, iperattività e impulsività;
  • Disabilità intellettive;
  • Disturbi della comunicazione e del linguaggio;
  • Disturbi della regolazione;
  • Disturbi della relazione e del comportamento;
  • Disturbi dello sviluppo della coordinazione motoria;
  • Disturbi dello spettro autistico;
  • Disturbi neurologici;
  • Disturbi neuromotori (paralisi cerebrali infantili; distrofie; paralisi ostetriche etc.);
  • Disturbi sensoriali;
  • Disturbi specifici dell’apprendimento;
  • Ritardo globale di sviluppo (ritardo psicomotorio);
  • Sindromi genetiche.

Ambito della prevenzione: elaborando progetti individuali o di gruppo mirati allo sviluppo armonico delle competenze proprie di ogni individuo (motricità, affettività, intelligenza).

Ambito dell’osservazione e della valutazione: attuando osservazioni specifiche e mirate per delineare il profilo fisiopatologico e funzionale del bambino, utile alla formulazione della diagnosi;

Ambito clinico e terapeutico: realizzando interventi riabilitativi specifici a sostegno dello sviluppo del bambino laddove siano presenti fattori di rischio o disturbi specifici.

Tali interventi sono rivolti a bambini in età evolutiva con le seguenti caratteristiche:

  • disturbi neurologici, sensoriali, neuromotori
  • disturbi dello sviluppo (ritardo, iperattività, disturbi dell’attenzione)
  • disturbi dello spettro autistico
  • disturbi comportamentali e problematiche emotive
  • sindromi genetiche
  • disturbi dell’apprendimento e disturbi della coordinazione motoria

Il TNPEE partecipa all’intero processo di presa in carico dei pazienti in età evolutiva che presentano dei disordini dello sviluppo, in collaborazione con un’equipe multiprofessionale di neuropsichiatria infantile e altre discipline dell’età pediatrica.

Realizza la presa in carico in età evolutiva attraverso un intervento individualizzato sulla base del profilo di sviluppo del bambino e del suo quadro clinico; integrato affinché tutte le funzioni si integrino tra loro in una crescita armonica; evolutivo in relazione alle variazioni che l’espressione del disturbo stesso può assumere nelle diverse fasi dello sviluppo.

Come si attiva un percorso di terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva?

La richiesta di avviare un percorso di terapia della neuro e psicomotricità viene effettuata da uno specialista di riferimento per i disturbi dello sviluppo. In presenza di chiare difficoltà di sviluppo, l’indicazione o prescrizione dell’intervento di terapia neuropsicomotoria può essere formulata anche dal Pediatra. L’intervento quindi si attiva e viene svolto su prescrizione specialistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *