Psicologo e Psicoterapeuta

La dispersione scolastica e metodo di studio
Gennaio 6, 2024
Mostra tutti

Psicologo e Psicoterapeuta

COS’È LA PSICOLOGIA 

La psicologia è la disciplina scientifica che studia i processi mentali, il comportamento e le relazioni che ne derivano; Lo psicologo è il professionista che opera al fine di conoscere, migliorare e tutelare il benessere psicologico e la salute nelle persone, famiglie, comunità e organizzazioni sociali e lavorative. 

ATTIVITÀ CARATTERIZZANTI LA PROFESSIONE DELLO PSICOLOGO 

La professione di psicologo è ordinata dalla Legge 18/02/1989, n. 56, ed è disciplinata dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani. 

“La professione di psicologo comprende l’uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito”.

CONSULENZA PSICOLOGICA 

La consulenza psicologica (o counseling) comprende l’ascolto, la definizione del problema e la valutazione, necessari alla formulazione dell’eventuale successiva diagnosi, con lo scopo di sostenere, motivare, abilitare o riabilitare il soggetto, all’interno della propria rete affettiva, relazionale e valoriale, al fine anche di esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, stati di crisi, rinforzando capacità di scelta, di problem solving o di cambiamento.

COS’È LA PSICOTERAPIA 

L’attività di psicoterapia è rivolta alla risoluzione dei sintomi, e delle loro cause, conseguenti a psicopatologia, disadattamenti, sofferenza.

L’attività di psicoterapia è esercitata dal medico o dallo psicologo che sono in possesso della idonea specializzazione, di durata almeno quadriennale (L. 56/89, art. 3). 

DIFFERENZE TRA CONSULENZA PSICOLOGICA E PSICOTERAPIA 

La consulenza psicologica consiste in un consulto con uno psicologo durante il quale vengono esaminati e discussi alcuni aspetti della situazione problematica. 

Frequentemente evolve in un percorso con un numero limitato di colloqui per identificare e spiegare le problematiche e il disagio della persona. Il fine è quello di fornire un aiuto concreto affinchéil paziente impari a gestire le proprie difficoltà con le proprie risorse personali.

Lo psicologo interviene nei casi in cui l’individuo si trovi ad affrontare: conflitti personali, familiari o lavorativi; elevata sofferenza emotiva; periodi di forte cambiamento o difficoltà  decisionali su tematiche emotivamente importanti; problematiche legate alla sfera della sessualità ;problematiche legate alla gestione dei figli nei periodi dell’infanzia e dell’adolescenza.

In alcuni casi ed in base al tipo di disagio, l’utente può essere indirizzato ad un percorso di psicoterapia, ovvero un percorso con durata variabile che ha come obiettivi quello di conoscersi e produrre un cambiamento.

Il percorso agevola una conoscenza più profonda di se stessi e delle proprie dinamiche relazionali e quindi il cambiamento di tutti quegli elementi poco funzionali che non consentono di stare bene e possono amplificare i vissuti negativi e le sofferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *